Cerca:
comunicati-stampa.biz
 Login | RSS |

Comunicati stampa

Ogni giorno tutte le informazioni aggiornate dal Web. Richiedi gratuitamente la pubblicazione del tuo comunicato.
Ti trovi su: Home » Weblog » Aziende » Blog article: Claudio Descalzi: l’AD in Iraq per parlare delle attività del gruppo nel Paese

Claudio Descalzi: l’AD in Iraq per parlare delle attività del gruppo nel Paese

18 Marzo 2017 da pressreleasecd

L’AD di Eni Claudio Descalzi ha incontrato a Baghdad il Premier iracheno Haydar al-‘Abadi e il Ministro del Petrolio: al centro del colloquio le attività e la produzione di Zubair, uno dei giacimenti più grandi del territorio.

Claudio Descalzi, AD di Eni

Eni in Iraq: l’incontro dell’AD Claudio Descalzi con il Premier del Paese e il Ministro del Petrolio

L’AD di Eni si è recato a Baghdad per incontrare il Primo Ministro Haydar al-‘Abadi e il Ministro del Petrolio Jabbar al-Luaibi. Sul tavolo le prospettive di sviluppo del settore petrolifero in Iraq e in particolare le attività del giacimento di Zubair, uno dei più grandi e importanti del Paese, di cui Eni possiede il 41,6%. Presente in Iraq dal 2009, il gruppo ha avviato nel marzo 2016 tre nuovi impianti di ultima generazione per il trattamento di olio, gas e acqua (Initial Production Facilities – IPF) che hanno portato la capacità di trattamento dell’olio e del gas di Zubair a circa 650 mila barili al giorno. Durante l’incontro, che segue quello avvenuto a Roma nel febbraio scorso, Claudio Descalzi ha confermato l’impegno di Eni per la sostenibilità del Paese: gli investimenti riguarderanno in particolare le scuole nella provincia di Bassora e saranno finalizzati alla realizzazione di interventi di ristrutturazione edilizia, coinvolgendo anche l’aspetto educativo. Inoltre il manager ha confermato l’intenzione di mantenere alto il livello di performance tecnico-operative di Zubair. Le attività di produzione e sviluppo, ricorda Eni in una nota, sono regolate da un Technical Service Contract.

Claudio Descalzi: i traguardi professionali dell’AD di Eni

Protagonista di una significativa crescita professionale nel gruppo petrolifero fondato nel 1953, Claudio Descalzi entra in Eni nel 1981 dopo aver conseguito una laurea in Fisica all’Università degli Studi di Milano, città dove è nato. Inizialmente Ingegnere di giacimento, diventa ben presto Project Manager e negli anni Novanta viene scelto per guidare le consociate del Gruppo in Congo e Nigeria. L’operato del manager gli consente di essere chiamato in seguito a ricoprire altri ruoli in ambito dirigenziale: Direttore dell’area geografica Africa, Medio Oriente e Cina (2000-2001), Direttore dell’area geografica Italia, Africa e Medio Oriente (2002-2005) e Vicedirettore Generale di Eni – Divisione Exploration & Production (2005 – 2008). Nel 2008 diventa Chief Operating Officer del gruppo, posizione che ricoprirà fino al 2014 quando in maggio il Cda lo nomina Amministratore Delegato. Primo europeo insignito del premio internazionale SPE/AIME “Charles F. Rand Memorial Gold Medal 2012” nel settore dell’Oil & Gas, Claudio Descalzi ha di recente ricevuto una laurea Honoris Causa in Ingegneria dell’ambiente e del territorio dall’Università “Tor Vergata” per il suo impegno nella sostenibilità ambientale.

Inserito in Aziende | Nessun Commento »

Lascia un commento

Nota bene: I commenti saranno soggetti a moderazione.