Cerca:
comunicati-stampa.biz
 Login | RSS |

Comunicati stampa

Ogni giorno tutte le informazioni aggiornate dal Web. Richiedi gratuitamente la pubblicazione del tuo comunicato.
Ti trovi su: Home » Weblog » Economia e finanza » Blog article: Wall Street macina ancora un record. E non sembra ancora finita…

Wall Street macina ancora un record. E non sembra ancora finita…

3 Maggio 2019 da helly

Nonostante alcune previsioni funeste, Wall Street è stata capace di menteresi tonica e addirittura sul finire di aprile ha registrato un nuovo record storico. L’indice S&P500 infatti ha raggiunto quota 2943 punti, cosa mai accaduta prima. E non è tutto…

Il nuovo record di Wall Street

wall streetRispetto al precedente record, segnato appena a settembre scorso (2930), c’è una differenza che agli analisti è balzata subito agli occhi. All’epoca infatti le azioni di Wall Street valevano circa 20,6 volte gli utili attesi,mentre in occasione del record più recente, questo multiplo è sceso a 19. Questa divergenza fa ritenere a molti analisti che ci sia ancora spazio per una ulteriore crescita delle quotazioni, visto che anche molti indicatori di trend following ancora puntano al rialzo. Ma soprattutto questa divergenza fa capire che a settembre scorso, quelli che già parlavano di “bolla” avevano torto.

Riguardo poi agli utli delle azioni di Wall Street, va rimarcato come nel corso delle ultime due trimestrali, i risultati effettivi sono addirittura andati meglio delle previsioni, con una crescita del 13%. A gennaio 2018 il rapporto tra valore delle azioni e utile atteso 23,4, quindi molto più di quanto sia adesso. Se le prossime trimestrali confermeranno una crescita di questo genere, allora il rapporto tra prezzo e utili calerà e la Borsa, che sconta sempre i guadagni futuri, crescerà perché a livelli inferiori rispetto alla fine del terzo trimestre.

Il buyback e le mani forti

Occhio però a un fenomeno frequente a Wall Street, quello dei buyback. In sostanza le aziende quotate alla fine delle trimestrali comprano azioni proprie. Chi ha dimestichezza con i pattern candele giapponesi sa bene che le “mani forti” sono in grado di stravolgere o gonfiare l’andamento di un mercato. Questa cosa peraltro già nell’ultimo trimestre è stata molto sostenuta. Questo può innescare un meccanismo di “gonfiamento” degli utili, finendo in sostanza per drogare il mercato. Bisogna poi pur sempre ricordarsi che la crescita degli Usa ormai va avanti da 10 anni, quando invece di solito i cicli di espansione durano 8 anni. Prima o dopo quindi le cose dovranno cambiare.

Inserito in Economia e finanza | Nessun Commento »

Lascia un commento

Nota bene: I commenti saranno soggetti a moderazione.