Cerca:
comunicati-stampa.biz
 Login | RSS |

Comunicati stampa

Ogni giorno tutte le informazioni aggiornate dal Web. Richiedi gratuitamente la pubblicazione del tuo comunicato.
Ti trovi su: Home » Weblog » Varie » Blog article: Maxi richiamo estintori negli USA. Richiamati circa 40 milioni di apparecchi mobili Kidde

Maxi richiamo estintori negli USA. Richiamati circa 40 milioni di apparecchi mobili Kidde

4 novembre 2017 da dagata

Maxi richiamo estintori negli USA. L’agenzia federale per la sicurezza dei prodotti dei consumatori sta lanciando un richiamo di 37,8 milioni di estintori Kidde. Lo “Sportello dei Diritti”: sono venduti in tutto il mondo anche online ed è opportuno anche in Italia verificare se quello acquistato della stessa azienda sia oggetto di richiamo

Il governo federale statunitense sta lanciando un massiccio richiamo di estintori. Ad essere interessati dalla procedura in questione sarebbero quasi 40 milioni di estintori Kidde una delle più importanti aziende di settore. La Commissione per la sicurezza dei prodotti dei consumatori sostiene che 37,8 milioni di estintori potrebbero non funzionare durante le emergenze. A riferirlo il corrispondente della CBS News Kris Van Cleave che ha specificato che il richiamo riguarderebbe ben 37,8 milioni di esemplari. Gli estintori richiamati risalgono anche a decenni e alcuni modelli sono stati oggetto di ritiro già in precedenza per altri problemi. Ann Marie Buerkle che dirige l’agenzia che ha ordinato il richiamo ha affermato che “È un prodotto che molte persone hanno nelle loro case, nei loro uffici”. L’agenzia sostiene che gli estintori con maniglie e il pulsante o gli indicatori di plastica si possono bloccare, causando un arresto dello scarico. Gli ugelli possono anche schioccare con forza sufficiente da diventare pericolosi proiettili. Ci sono stati quasi 400 segnalazioni di disfunzioni di questi estintori che avrebbero causato 16 feriti e un morto. “È meglio non avere estintori piuttosto che uno difettoso”, ha dichiarato l’ex capo dei vigili del fuoco della California, James McMullen che ha affermato che l’enorme quota di mercato di Kidde rende preoccupante il richiamo. Nel 2014, Brendan Rosko è morto in un incidente stradale in Pennsylvania dopo che un estintore utilizzato dai primi soccorritori è stato oggetto di malfunzionamento. La sua famiglia avrebbe ricevuto un risarcimento da Kidde. In risposta al richiamo, l’azienda ha affermato in una dichiarazione che “la sicurezza dei clienti è la nostra prima priorità” e che sta lavorando con le autorità “per garantire che gli estintori interessati siano sostituiti il più rapidamente possibile”. La Buerkle ha inoltre detto: “Prendi un nuovo estintore gratuito in casa tua e hai la certezza che funzionerà”. Kidde sostituirà gratuitamente gli estintori difettosi con quelli nuovi realizzati con parti in metallo. L’elenco dei modelli richiamati è disponibile sul sito web della società https://inmarmarketaction.com/kidde/, nonché su quello della Commissione per la sicurezza dei prodotti di consumo, cpsc.gov. Anche se la notizia del richiamo riguarda gli USA, Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, rileva che i prodotti in questione sono venduti in tutto il mondo ed anche online. E che pertanto, è opportuno per gli eventuali acquirenti in Italia, verificare se vi sia corrispondenza tra il modello acquistato e quelli oggetto di richiamo al fine di poter procedere alla richiesta di sostituzione ed evitare qualsiasi rischio per la sicurezza propria e altrui.

Inserito in Varie | Nessun Commento »

Lascia un commento

Nota bene: I commenti saranno soggetti a moderazione.