Cerca:
comunicati-stampa.biz
 Login | RSS |

Comunicati stampa

Ogni giorno tutte le informazioni aggiornate dal Web. Richiedi gratuitamente la pubblicazione del tuo comunicato.
Ti trovi su: Home » Weblog » Varie » Blog article: Svolta canadese nel trattamento dei bambini con l’HIV

Svolta canadese nel trattamento dei bambini con l’HIV

3 Novembre 2014 da dagata

Svolta canadese nel trattamento dei bambini con l’HIV

 

Ricercatori canadesi pensano di aver fatto un importante passo avanti nel trattamento di bambini con il virus dell’immunodeficienza umana (HIV). La loro ricerca dimostra che agisce su fasi diverse del

processo di replicazione virale bloccandolo. Lo studio nasce da una collaborazione tra l’Ospedale dei Bambini dell’ Ontario orientale (CHEO), il CHU Sainte-Justine di Montreal, l’Hospital for Sick Children, e l’Università di Toronto. I risultati, , sono stati recentemente pubblicati sulla rivista Clinical Infectious Diseases.

I ricercatori hanno identificato più di 130 bambini nati da HIV-infetti, che sono stati tutti sottoposti a triplice terapia entro tre giorni dopo la loro madre naturale. Dodici bambini hanno ancora sviluppato il virus, ma ulteriori trattamenti hanno contribuito a rendere la carica virale non rilevabile in quattro di loro. Si tratta di un importante passo avanti ha dichiarato Hugo Soudeyns, un ricercatore presso l’Ospedale Sainte-Justine. “Il successo nel controllare il virus, è qualcosa che quindici anni fa, non era fattibile “. L’ONU stima che circa 260.000 bambini sono infettati ogni anno con l’HIV, trasmesso dalle madri. L’Africa è il paese più colpito con l’88% di nuovi casi. In assenza di interventi, un terzo dei bambini muoiono prima di un anno di età e metà prima dei due anni.

I ricercatori ritengono, osserva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, che lo studio canadese potrebbe aiutare a comprendere meglio i meccanismi immunitari che agiscono e che permettono all”HIV di nascondersi nel corpo. Alla fine potrebbe portare ad arginare la diffusione del virus, anche tra gli adulti.

Inserito in Varie | Nessun Commento »

Lascia un commento

Nota bene: I commenti saranno soggetti a moderazione.