Cerca:
comunicati-stampa.biz
 Login | RSS |

Comunicati stampa

Ogni giorno tutte le informazioni aggiornate dal Web. Richiedi gratuitamente la pubblicazione del tuo comunicato.
Ti trovi su: Home » Weblog » Varie » Blog article: Pompa della benzina difettosa della Bosch. Il richiamo include anche le Volkswagen Golf, GTI, Audi A3 del 2015

Pompa della benzina difettosa della Bosch. Il richiamo include anche le Volkswagen Golf, GTI, Audi A3 del 2015

9 Maggio 2015 da dagata

Pompa della benzina difettosa della Bosch. Il richiamo include anche le Volkswagen Golf, GTI, Audi A3 del 2015

 

All’inizio di questo mese, Nissan e BMW avevano emesso richiami contemporanei che hanno interessato quasi 100.000 veicoli registrati negli Stati Uniti. In entrambi i casi, il problema di fondo era una pompa del carburante difettosa prodotta dal fornitore tedesco, Bosch.

Ora, il richiamo della Bosch è ampliata includendo migliaia di veicoli supplementari di una casa automobilistica completamente diversa, la Volkswagen. Ora la casa automobilistica tedesca ha richiamato in officina le Volkswagen Golf, GTI ed i veicoli Audi A3 prodotte nel 2015.

Secondo la National Highway Traffic Safety Administration, il problema con questi veicoli VW e Audi è identico a quello alla base del richiamo di Nissan e BMW: difetto e detriti della lavorazione all’interno della pompa del carburante. In un rapporto in cui vengono elencati i difetti, NHTSA dichiara che:”Su alcuni veicoli, il problema è dato dal difetto di nichelatura di alcune sottocomponenti all’interno della pompa del carburante che può causare un eccessivo attrito della pompa, che la rendono inoperativa …. Se la pompa del carburante non dovesse funzionare a causa di questo problema, può causare la non accensione o al blocco dell’auto durante la guida senza preavviso, e senza la possibilità di riavviare il motore. Un motore che si spegne senza preavviso durante la guida può aumentare il rischio di un incidente. ” Fortunatamente, Volkswagen non è a conoscenza di incidenti o lesioni associati al problema. Il richiamo riguarda 6.204 veicoli VW e Audi registrati negli Stati Uniti e non solo, anzi probabilmente di più all’estero.

Volkswagen non ha comunicato a NHTSA, l’agenzia governativa statunitense facente parte del Dipartimento dei Trasporti, quando invierà ai clienti la comunicazione poichè la casa automobilistica è in attesa di un numero sufficiente di parti di ricambio per avviare il richiamo. Se possedete uno di questi veicoli e hanno ulteriori domande, siete invitati a contattare Volkswagen all’ 800-893-5298 o Audi all’ 800-253-2834.Nell’attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo “Sportello dei Diritti” ancora una volta anticipa in Italia l’avvio di procedure di tal tipo da parte delle multinazionali automobilistiche anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono una vettura tra quelle indicate viene tempestivamente informato.

È necessario, quindi, spiega Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai concessionari nel caso in cui la propria autovettura corrisponda al modello in questione.

Al singolo proprietario, infatti, non costa nulla tale tipo di verifica e nel caso in cui la propria autovettura sia oggetto del richiamo, l’intervento previsto è a totale carico della casa automobilistica che dovrebbe fornire anche un’autovettura sostitutiva per il periodo necessario alla manutenzione straordinaria.

Inserito in Varie | Nessun Commento »

Lascia un commento

Nota bene: I commenti saranno soggetti a moderazione.