Cerca:
comunicati-stampa.biz
 Login | RSS |

Comunicati stampa

Ogni giorno tutte le informazioni aggiornate dal Web. Richiedi gratuitamente la pubblicazione del tuo comunicato.
Ti trovi su: Home » Weblog » Economia e finanza » Blog article: Oro Quotazione in Stallo, Rialzo Ribasso o Stabilità

Oro Quotazione in Stallo, Rialzo Ribasso o Stabilità

23 Ottobre 2020 da comproorosubitofirenze

Oro la quotazione ha rotto al ribasso dopo i massimi di agosto, un andamento che ha confermato la sequenza dei massimi discendenti che ha aperto nuove possibilità a ulteriori ribassi del prezzo oro.
Questa ipotesi è solo un’altra delle variabili che si aggiunge al futuro andamento del prezzo oro che mai come in questo momento rimane in una fase di incertezza tra elezioni americane e scenari di ulteriori lockdown.
La quotazione oro negli ultimi anni è cresciuta moltissimo prima sulla paura degli effetti della guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti e successivamente sul cigno nero indotto dal lockdown.
A provocare il forte rialzo del 2020 sono stati oltre ai classici investitori anche risparmiatori che hanno acquistato oro fisico per creare riserve finanziarie semplici e veloci da monetizzare anche vendendo ai compro oro Firenze, Milano, Roma.
Nonostante l’andamento altalenante della quotazione oro tra rialzi e ribassi intorno ai 1900 dollari oncia, questo preclude il futuro del prezzo aureo in tre scenari.
Stabilità: in questo caso il prezzo oro continuerà ad oscillare intorno ai 1900 dollari restringendo progressivamente il range di oscillazione.
Rialzo: l’attuale andamento altalenante della quotazione oro intorno ai 1900 dollari oncia potrebbe essere un trampolino per un nuovo rally dell’oro che potrebbe arrivare a superare anche i precedenti massimi storici di agosto 2020.
Ribasso: allo stesso modo del rialzi la posizione attuale del prezzo dell’oro potrebbe essere rotta da un ribasso che potrebbe far perdere un ulteriore parte del valore acquisito negli ultimi due anni.
Da questo si comprende che l’attuale fase di stallo rispecchia il sentiment degli investitori che sono in attesa di ulteriori segnali da una economia ed una finanza attualmente falsata da notizie allarmanti che comunque sono in parte già scontate dagli stessi mercati azionari.
Una situazione molto complessa in quanto non leggibile ne sotto l’aspetto negativo che sotto quello positivo, non si deve dimenticare che i mercati azionari sono particolarmente sensibili e rischiano di scontare in anticipo effetti che potrebbero anche non verificarsi o verificarsi successivamente quando non avrebbe più effetto sull’andamento dei mercati.

Inserito in Economia e finanza | Nessun Commento »

Lascia un commento

Nota bene: I commenti saranno soggetti a moderazione.