Cerca:
comunicati-stampa.biz
 Login | RSS |

Comunicati stampa

Ogni giorno tutte le informazioni aggiornate dal Web. Richiedi gratuitamente la pubblicazione del tuo comunicato.
Ti trovi su: Home » Weblog » Economia e finanza » Blog article: Cura Italia, CDP per le aziende italiane: il sostegno del Gruppo guidato da Fabrizio Palermo

Cura Italia, CDP per le aziende italiane: il sostegno del Gruppo guidato da Fabrizio Palermo

15 Aprile 2020 da Fpnewofficeweb

Per mezzo della disposizione contenuta nell’art. 56 del decreto Cura Italia, Cassa Depositi e Prestiti metterà a disposizione un plafond per il rilascio di garanzie fino all’80% del valore dei finanziamenti erogati dalle banche. Il Gruppo guidato da Fabrizio Palermo, in tal modo, potrà garantire finanziamenti fino a 10 miliardi di euro a supporto delle imprese di medie e grandi dimensioni.

Fabrizio Palermo

Fabrizio Palermo: Cassa Depositi e Prestiti a sostegno del tessuto produttivo italiano

L’iniziativa di Cassa Depositi e Prestiti si inserisce all’interno del cosiddetto decreto Cura Italia, approvato dal Consiglio dei Ministri e contenente le misure economiche per rispondere all’emergenza sanitaria causata dal Covid-19. In una fase congiunturale particolarmente complicata per l’intero sistema produttivo italiano, gli strumenti intrapresi dall’istituzione finanziaria, guidata dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale Fabrizio Palermo, consentono di facilitare l’accesso al credito e supportare, così, le imprese italiane in un momento di grande crisi economico-sanitaria. Grazie allo stanziamento di risorse pubbliche pari a 500 milioni di euro, l’iniziativa di CDP potrà garantire, infatti, nuovi finanziamenti fino a 10 miliardi di euro, rivolti principalmente a società italiane di tipologia mid e large. Lo strumento è complementare ad un altro fornito dal Ministero dello Sviluppo Economico e denominato “Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese”, a supporto delle PMI e dei professionisti. Tali misure si aggiungono al potenziamento effettuato dal decreto Cura Italia nei confronti della dotazione del Fondo 394 per l’internazionalizzazione, il quale è gestito da Simest, la società controllata del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti.

Le ulteriori risorse previste dal Gruppo CDP di Fabrizio Palermo

Per contrastare l’emergenza causata dal Covid-19, inoltre, il Gruppo guidato dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale Fabrizio Palermo aveva intrapreso in precedenza ulteriori strumenti e misure a supporto dell’intero sistema produttivo italiano: Cassa Depositi e Prestiti aveva già attivato, infatti, risorse pari a 7 miliardi di euro, a cui va aggiunto l’incremento del plafond “Piattaforma Imprese”, potenziato da 1 a 3 miliardi di euro, a disposizione di piccole e medie imprese, oltre che di quelle denominate mid-cap, ossia le società a media capitalizzazione. Tale impegno di Cassa Depositi e Prestiti è finalizzato a sostenere gli investimenti e le necessità di capitale delle imprese nazionali, in una fase congiunturale particolarmente delicata. Sempre in un’ottica di sostenimento delle esigenze di capitale circolante, rilancio delle esportazioni e diversificazione dei mercati di riferimento, ulteriori interventi del valore di 4 miliardi di euro sono stati introdotti da SACE, società specializzata nel settore dell’export e dell’internazionalizzazione: la società del Gruppo guidato da Fabrizio Palermo, infatti, ha inoltre previsto il potenziamento dei finanziamenti agevolati, gestiti da Simest, per l’internazionalizzazione delle imprese.

Inserito in Economia e finanza | Nessun Commento »

Lascia un commento

Nota bene: I commenti saranno soggetti a moderazione.